02 Dic 2015

l D.Lgs. 172/2015 amplia l’elenco delle sostanze prioritarie nel settore della politica delle acque. Il decreto modifica il Testo Unico Ambientale (D.Lgs. 152/2006 e s.m.i.):
•    aggiungendo dodici nuove sostanze inquinanti alle trentatre sostanze già individuate;
•    rivedendo i livelli di concentrazione di altre sette sostanze già incluse nell’elenco;
•    riscrivendo gli articoli 74 (definizioni) e 78 (standard di qualità ambientale per le acque superficiali);
•    modificando l’allegato I alla parte terza.
Obiettivo del D.Lgs. 172/2015: raggiungere il buono stato chimico delle acque entro il 2021 con riferimento alle sostanze individuate in passato e entro il 2027 per le dodici nuove sostanze.
 
Allegati
D.Lgs. 172/2015
Contatto
Giacomo Borselli, tel.0552707236, e-mail

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente
   

055 2707