22 Nov 2017

Premessa
Il demanio è il complesso dei beni appartenenti allo stato o ad altri enti pubblici territoriali come regioni, province, comuni, destinati all’uso diretto o indiretto da parte dei cittadini. Il demanio idrico comprende beni immobili di proprietà dello Stato come i fiumi, i torrenti, i laghi e tutte le acque definite come pubbliche.
I beni del demanio idrico sono di tutti, ma è solo attraverso una concessione che ci si riserva il diritto di poterli utilizzare. L’uso privato sottrae il bene alla pubblica fruizione e per questo deve essere autorizzato da parte della pubblica amministrazione.

Dal 1° gennaio 2016, la Regione Toscana è titolare delle funzioni in materia di Difesa del Suolo ai sensi della l.r. 22/2015, subentrando alle Amministrazioni provinciali per quanto riguarda i procedimenti relativi alle concessioni dei beni del demanio pubblico fluviale.

La Regione Toscana con Regolamento 45/R/2017 ha aggiornato la disciplina inerente il rilascio delle concessioni per l’utilizzo del demanio idrico e i criteri per la determinazione dei canoni per l’anno 2016.

La Regione Toscana con DGRT n. 888 del 07.08.2017 ha approvato le nuove tariffe per l’anno 2017.

31 dicembre 2017 termine ultimo per il pagamento del canone relativo al canone 2017.

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente