18 Dic 2018

In breve

• Dal 1° gennaio 2019 entreranno in vigore gli incrementi del Trattamento Economico Minimo (TEM) e dell’Elemento Distinto della Retribuzione (EDR) previsti dal rinnovo del CCNL 19.07.2018       per gli addetti all’industria chimica, chimico-farmaceutica, delle fibre chimiche e dei settori abrasivi, lubrificanti e GPL.
• Dal 1° aprile 2019, sempre per effetto di quanto concordato in sede di rinnovo contrattuale, l’indennità in cifra fissa per lavoro effettuato in turno notturno sarà aumentata di 1 euro.

La notizia

Trattamento Economico Minimo e EDR
Si riportano in allegato le tabelle con gli incrementi e i relativi importi del Trattamento Economico Minimo (TEM) unitamente agli importi dell’Elemento Distinto della Retribuzione (EDR) in vigore dal prossimo gennaio 2019, sulla base di quanto stabilito dal CCNL 19 luglio 20181.
Si ricorda che gli importi dell’EDR:
• devono essere erogati per il numero di mensilità previste dal CCNL;
• si devono intendere omnicomprensivi e pertanto gli stessi non hanno riflessi su altri Istituti contrattuali e/o di legge, diretti e/o indiretti in genere, ivi compreso il Trattamento di fine rapporto.
Per effetto delle scelte effettuate con il CCNL 19 luglio 2018, si ricorda anche che è stata abrogata l’ultima tranche dell’incremento dei minimi prevista per fine anno dal precedente rinnovo contrattuale.

Indennità turno notturno
Infine, si ricorda che dal 1° aprile 2019 l’indennità in cifra fissa per lavoro effettuato in turno notturno, prevista all’art.9 del CCNL, sarà aumentata di 1 euro e, da tale data, passerà a 13,5 euro per i settori chimico e chimico-farmaceutico e a 5 euro per il settore delle Fibre chimiche.

Contatti