01 Ago 2018

Come noto ANITA e le Associazioni rappresentanti l’autotrasporto aderenti a Conftrasporto non hanno potuto, sino ad oggi, sciogliere la riserva sull’ipotesi di rinnovo del CCNL del 3 dicembre scorso, nonostante gli innumerevoli tentativi di individuare una soluzione, purtroppo non andati a buon fine.

Sono rimaste, infatti, irrisolte le problematiche alla base della riserva che, lo ricordiamo, incidono direttamente e negativamente sulla capacità competitiva delle imprese che rappresentiamo.

In particolare, la “sezione artigiana” e l’articolo 42 – oggetto del contendere – concedono alle altre aziende un vantaggio competitivo inaccettabile.

Pertanto, alla luce della necessità di dare, oggi, una indicazione precisa alle imprese dopo mesi di incertezza e nel contempo al fine di garantire a tutte le imprese di competere sul mercato a parità di condizioni, vi comunichiamo di aver informato i sindacati, insieme alle altre associazioni di Conftrasporto, che sarà applicata la citata “sezione artigiana” a partire dal 1 agosto.

Conseguentemente, le imprese che ritenessero di attuare il CCNL nella sua versione del 3 dicembre 2017, possono applicare sin da subito il contratto nella sua interezza, applicando quindi, qualora interessate, anche i contenuti della suddetta sezione artigiana, pur in pendenza di una riserva che a livello nazionale non è ancora sciolta.

 

Contatti:

d.ssa Enrica Masi tel. 055 2707219;  e-mail:

d.ssa Raffaella Santoro tel. 055 2707238;  e-mail: