05 Set 2018

L’Inps, con la circolare, illustra le modalità di attribuzione per l’anno 2018, dello sgravio contributivo previsto dal decreto interministeriale 12 settembre 2017, per i datori di lavoro che abbiano stipulato contratti collettivi aziendali contenenti misure volte a favorire la conciliazione tra la vita lavorativa e la vita privata dei lavoratori.

Lo sgravio spetta con riferimento ai contratti aziendali stipulati dal 1° novembre 2017 al 31 agosto 2018.

I datori di lavoro dovranno richiederlo in via telematica all’Inps entro il 15 settembre 2018.

Sono esclusi i datori a cui è già stato riconosciuto il medesimo sgravio per l’anno 2017. 

Presentazione della domanda

La domanda deve essere presentata avvalendosi del modulo di istanza on line“Conciliazione Vita-Lavoro 2018”, all’interno dell’applicazione “DiResCo – Dichiarazioni di Responsabilità del Contribuente”, sul sito INPS.
Ciascun datore di lavoro può presentare la domanda per una sola delle posizioni contributive attive presso l’Istituto.
La domanda deve contenere i dati sottoelencati:
a) i dati identificativi dell’azienda;
b) la data di sottoscrizione del contratto aziendale;
c) la data di avvenuto deposito telematico del contratto di cui alla lett. b) presso l’Ispettorato
Territoriale del Lavoro competente;
d) il codice deposito contratto;
e) le misure di conciliazione vita-lavoro previste nel contratto depositato;
f) la dichiarazione di conformità del contratto aziendale alle disposizioni del decreto interministeriale 12 settembre 2017.
Per “codice deposito contratto” di cui alla lettera d) si intende il codice identificativo numerico formato da 17 cifre e ricevuto al momento del deposito telematico del contratto aziendale presso l’ITL.
Nel modulo di domanda è presente anche una sezione “Note” in cui il richiedente può scrivere osservazioni o informazioni utili ai fini dell’istruttoria di ammissione.