29 Giu 2015

Premessa
Ritorniamo sul tema concernente la riduzione degli oneri generali di sistema della tariffa elettrica per le aziende energivore prevista dall'Art. 39 del cosiddetto Decreto sviluppo.

Ricordiamo che per poter accedere alle agevolazioni previste per le imprese energivore il decreto del 5 Aprile 2013 definisce come aziende a forte consumo energetico quelle che soddisfano i seguenti requisiti: 
 
a) abbiano utilizzato nell’anno solare 2012, per lo svolgimento della propria attività, almeno 2,4 GWh di energia elettrica oppure almeno 2,4 GWh di energia diversa dall'elettrica;
b) il rapporto tra il costo effettivo del quantitativo complessivo dell'energia (Elettrica + Gas) utilizzata nell’anno solare 2012 per lo svolgimento della propria attività ed il fatturato dell’anno 2012,  sia uguale o superiore  al 3%.
 

Tuttavia la Delibera 437/2013/R/eel prevede che ai fini della rideterminazione degli oneri generali di sistema per la fornitura di energia elettrica, possono accedere a tale rideterminazione solo le imprese con utilizzo annuo di energia elettrica pari almeno a 2,4 GWh e, contemporaneamente, un’incidenza del costo dell’energia elettrica utilizzata, rispetto al fatturato, non inferiore al 2%.

Novità
La Cassa Conguaglio del Sistema Elettrico (CCSE) ha attivato sul suo portale web la funzionalità per l’inserimento della Dichiarazione di Impresa Energivora per l’anno 2014 (consumi elettrici a consuntivo anno solare 2014).

Come comunicato in precedenza, “la Cassa erogherà l’intero ammontare delle agevolazioni di competenza dell’anno 2014 con le seguenti scadenze:

a) entro il 30 settembre 2015, per le imprese che nel periodo dal 15 maggio al 30 giugno 2015  avranno dichiarato alla Cassa i dati a consuntivo dell’anno 2014;
b) entro il 31 dicembre 2015, per le imprese che nel periodo dal 1° luglio al il 31 ottobre 2015 avranno dichiarato alla Cassa i dati a consuntivo dell’anno 2014.
 
Le imprese che nel periodo dal 15 maggio al 31 ottobre 2015 non avranno presentato alla Cassa la dichiarazione dei dati a consuntivo dell’anno 2014, non saranno inserite nell’Elenco 2014 e non avranno diritto all’agevolazione relativa alla medesima annualità.

Sul tema necessità o meno di fideiussione per il futuro svincolo dell’agevolazione 2014:
“Si precisa che  essendo ancora pendente il procedimento di verifica sulla compatibilità delle misure in parola con le norme europee in materia di aiuti di Stato, l’Autorità si è riservata di intervenire, entro il 30 settembre 2015, sulla disciplina delle modalità di erogazione delle agevolazioni di competenza 2014, in ragione degli eventuali sviluppi del suddetto procedimento”.

Iniziative di Confindustria Firenze
Gli uffici del Servizio Energia dell’Area Ambiente Sicurezza Energia Qualità & Operations di Confindustria Firenze sono a disposizione degli associati interessati ad approfondimenti ed a consulenze specifiche per la presentazione della domanda di agevolazione.

Contatto
Area Ambiente Sicurezza Energia Qualità & Operations
Catia Tarquini tel. 055 2707286,

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente
   

055 2707