13 Gen 2016

Il Decreto Legge 30 dicembre 2015, n. 210, pubblicato in gazzetta ufficiale il 30 dicembre 2015 ha prorogato di un anno il termine per l’applicazione dei valori di emissione previsti nell’Allegato II, parte quinta del D.Lgs. n. 152/2006 ai grandi impianti di combustione (CIG) e agli impianti multi combustibili utilizzati all’interno delle raffinerie di petrolio;

Il termine del 1° gennaio 2016,  di  cui  al  comma  3   dell’art 273 del  Dlgs  152/2006 e' prorogato al 1° gennaio 2017 per gli impianti di combustione per i quali sono state regolarmente presentate, alla data del 31 dicembre 2015,  istanze  di  deroga.

Sino  alla  definitiva  pronuncia  dell'Autorita' Competente in merito all'istanza, e comunque non oltre il 1°  gennaio 2017, le  relative  autorizzazioni  continuano  a  costituire  titolo all'esercizio,  a  condizione  che  il  gestore  rispetti  anche   le condizioni aggiuntive indicate nelle istanze di deroga e rispetti dal 1° gennaio 2016, per gli  inquinanti  non  oggetto  di  richiesta  di deroga, i pertinenti valori  limite  di  emissione  massimi  indicati nell'Allegato II, parte II, alla Parte Quinta del D.Lgs. n. 152/2006.

Contatto

Luana Berbeglia, tel.0552707268, e-mail

Giacomo Borselli, tel.0552707236, e-mail

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente
   

055 2707