29 Gen 2016

Premessa
La legge 208/2015, cosiddetta Legge di stabilità, approvata dal Governo il 28 dicembre 2015, e in vigore dal 1° gennaio 2016, ha previsto la proroga delle detrazione Irpef, in scadenza al 31/12/2015, per interventi di efficientamento energetico in edilizia.

La disposizione della manovra di fine anno modifica, infatti, gli articoli 14, 15 e 16 del Dl 63/2013, convertito in legge 90/2013 e proroga a tutto il 2016 sia il regime di detrazione Irpef 50% per le ristrutturazioni edilizie sia quello di detrazione 65% Irpef per gli interventi di efficientamento energetico in edilizia nonché di adeguamento antisismico.

Vantaggi
Tra le novità rispetto alla disciplina dello scorso anno, l'estensione della detrazione Irpef 65% agli interventi di "domotica" cioè all’acquisto, installazione e messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda, climatizzazione delle abitazioni.

Ancora una proroga per il metodo di calcolo della accisa agevolata per la cogenerazione e più tempo per l'entrata in esercizio di impianti fotovoltaici colpiti dal sisma: lo prevede il Dl 30 dicembre 2015, n. 210 ("Milleproroghe 2016").
 
L'articolo 10 del Dl interviene sull'articolo 3-bis, comma 2 del Dl 16/2012 convertito in legge 44/2014 prorogando ancora per tutto il 2016 la possibilità di utilizzo dei coefficienti della delibera dell'Authority dell'energia 16/98 per il calcolo dell'accisa sul combustibile utilizzato negli impianti di cogenerazione, con una riduzione dei parametri del 12%.
 
L'articolo 11 del "Milleproroghe 2016" invece concede un anno in più di tempo per l'entrata in esercizio agli impianti fotovoltaici situati in zone di Emilia, Veneto e Lombardia colpite dai terremoti di maggio 2012. Gli impianti situati in fabbricati colpiti dal terremoto potranno entrare in esercizio entro il 31 dicembre 2016 beneficiando degli incentivi di cui avevano diritto alla data dell'8 giugno 2012. Inoltre gli impianti FER già autorizzati al 30 settembre 2012 se entrano in esercizio entro fine 2016 beneficiano degli incentivi vigenti al 6 giugno 2012 (quindi Quarto Conto energia se FV o Dm 18 dicembre 2008 se altre fonti rinnovabili).

Iniziative di Confindustria Firenze 
Gli uffici del Servizio Energia-Area Ambiente Sicurezza Energia Qualità di Confindustria Firenze sono a disposizione degli associati interessati ad approfondimenti ed a consulenze specifiche sul tema di efficienza energetica.

Contatto
Dott.sa Catia Tarquini
Area Ambiente Sicurezza Energia Qualità  
tel. 055 2707286,

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente
   

055 2707