19 Set 2016

Il D.lgs. 102/2014, che ha recepito la Direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica, ha introdotto per le grandi imprese e per le imprese energivore l'obbligo ad effettuare al proprio interno una diagnosi energetica a seguito della quale poi fare i dovuti interventi per rendere più efficiente l'azienda e diminuire i consumi energetici. Lo stesso Decreto ha poi previsto 15 milioni di euro nel 2015 per il cofinanziamento di programmi regionali volti ad incentivare gli audit energetici nelle PMI o l’adozione di sistemi di gestione dell’energia conformi alle norme ISO 50001 a livello volontario. Nel mese di agosto il MiSE ha pubblicato l'avviso  2016 con il quale si mettono a disposizione delle Regioni e Province autonome ulteriori 15 milioni di euro per il cofinanziamento di nuovi programmi volti ad incentivare gli audit energetici nelle PMI o l’adozione di sistemi di gestione dell’energia conformi alle norme ISO 50001.

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente
   

055 2707