18 Mag 2016

Agenzia  delle Dogane e dei Monopoli                                                                         Firenze 18/ 05/2016

Circolare n.14/D del 12/05/2016

 

                                    Oggetto : esportazione di navi da diporto- Prova dell’uscita dallo Stato

 

 A seguito del quesito avanzato da  una ditta operante nel settore cantieristico, la direzione  centrale della   Agenzia doganale , con la circolare  n.14/D del 12 maggio 2016, ha fornito  gli opportuni   chiarimenti  circa le procedure da adottare  per la destinazione al consumo fuori dal territorio doganale  dell’unione  di una  nave da diporto.

Infatti  con le modifiche  apportate con la legge 24 marzo 2012 n.27 all’art.36 comma 4 del TULD per l’esportazione di  navi  da diporto viene eliminato l’adempimento del la cancellazione dai registri navali,  e per le autorità marittime   è sufficiente una semplice dichiarazione di esportazione da parte dell’armatore.

Per eliminare ogni incertezza,,con la circolare in questione, viene chiarito che la semplificazione  introdotta non può in alcun modo sostituire le formalità doganali previste  per  le esportazioni, e precisamente:

a)      la dichiarazione di esportazione presentata dall’esportatore presso l’Ufficio doganale competente;

b)      l’effettiva uscita della nave dal territorio doganale dell’Unione.

Inoltre, per uniformare su tutto il territorio  nazionale, le modalità con cui gli uffici di esportazione possano accertare l’effettiva uscita  dell’imbarcazione dal territorio dell’unione, entro i novanta giorni dalla  data della bolletta di esportazione, viene  precisato che:il dichiarante, per le navi già iscritte nei registri navali di un paese terzo, può  fornire all’ufficio doganali interessato, una dichiarazione  resa dal comandante della nave di aver raggiunto le acque internazionali accompagnata dalla rilevazione satellitare della posizione della nave, fornita attraverso il sistema A.I.S. per le imbarcazioni che ne sono provviste, ovvero presentare  allo stesso ufficio la documentazione comprovante l’arrivo della nave in un porto terzo.

 

Contatto  Area Economica d’Impresa

Fernando De Vita tel.0552707201

Email  fernando

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente
   

055 2707