27 Gen 2016

Facciamo riferimento al meccanismo di assegnazione delle quote di HFC, previsto dal Regolamento UE n.517/2014, per informarvi che la Commissione Europea assegnerà una quota per il 2017 ai produttori e agli importatori ai quali è stato attribuito un valore di riferimento mediante Decisione di esecuzione della Commissione  2014/774/UE (in allegato), secondo quanto riportato nella Comunicazione dello scorso 23 gennaio (in allegato).

Si segnala in particolare che i produttori e gli importatori di cui sopra possono   richiedere  eventuali quantitativi supplementari alla quota assegnata in base al valore di riferimento, inoltrando la "dichiarazione relativa ai quantitativi supplementari anticipati per il 2017", attraverso il registro elettronico accessibile online tramite il portale sui gas fluorurati nel periodo compreso tra il 1 aprile e il 31 maggio 2016.

Vi invitiamo pertanto a trasmettere tali dichiarazioni in tempo utile ai fini di poter correggere eventuali errori.

Le imprese alle quali non è stato attribuito un valore di riferimento mediante   Decisione di esecuzione della Commissione 2014/774/UE che intendano immettere  nel  mercato dell'Unione almeno 100 tonnellate di CO2 equivalente di HFC nel 2017, dovranno:

– effettuare la registrazione nel registro online degli idrofluorocarburi, per la quale si  allega la guida predisposta dalla Commissione Europea (allegato "Guida Registro HFC"), qualora non vi abbiano già provveduto;
–  inoltrare attraverso il suddetto portale sui gas fluorurati la "dichiarazione  sull'intenzione di immettere in commercio idrofluorcarburi nel 2017" entro e non oltre il 31 maggio 2016.

Contatto
Giacomo Borselli, tel.0552707236, e-mail

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente
   

055 2707