10 Lug 2018

C’è tempo fino al 10 settembre per partecipare alla call di FactorYmpresa Turismo, il programma del MiBACT che mette in palio attività di tutoring e contributi economici per progetti innovativi per il turismo.

La call si rivolge a startup e aspiranti imprenditori interessati a proporre un progetto di business nell’ambito del turismo enogastronomico.

Le eccellenze enogastronomiche del nostro paese sono un fattore di attrazione per i turisti di tutto il mondo, il trend è in continua crescita e pone il sistema turistico italiano di fronte alla necessità di cogliere al meglio questa opportunità, valorizzando le occasioni di business che possono nascere dalla collaborazione e dall’integrazione delle due filiere.

L’obiettivo della call è quello di individuare e supportare progetti imprenditoriali in grado di proporre nuovi servizi e soluzioni innovative.

Attraverso la call saranno selezionati i venti migliori progetti che abbiano quali temi centrali l’Esperienza turistica, il Maketing & Export e il Territorio. 

Le proposte presentate dalle startup devono essere in grado di creare valore per:

  • Innovare ed ampliare il portafoglio dei prodotti turistici delle destinazioni italiane, offrendo esperienze turistiche e enogastronomiche competitive e di qualità.
  • Mettere in atto azioni integrate di ingaggio della domanda e di marketing sui mercati del turismo e della enogastronomia, ampliando le opportunità per destinazioni e imprese.
  • Valorizzare turisticamente i territori dotati di risorse enogastronomiche, salvaguardando la sostenibilità ambientale dei flussi, la qualità dei prodotti e dei servizi, l’autenticità dello stile di vita e delle tradizioni.

Le prime venti startup selezionate parteciperanno all’ Accelerathon di Torino, che si terrà a settembre,  in occasione del quale avranno l’opportunità di lavorare,  supportate dai tutor e dai mentor di Invitalia,  allo sviluppo dei loro progetti e al miglioramento della capacità del team di presentare il progetto a potenziali partner, clienti, investitori.

Al termine dell’Accelerathon, la giuria, nominata dal Ministero dei Beni Culturali e da Invitalia, premierà le migliori dieci startup  con un contributo di diecimila euro  per ciascuna, finalizzato allo sviluppo dei progetti.

Per maggiori informazioni e per candidarti clicca QUI

Per chiarimenti scrivi a