Riaprono i due bandi regionali che prevedono aiuti agli investimenti sotto forma di:

  • Fondo rotativo rivolto alle micro, piccole e medie imprese
  • Microcredito rivolto alle micro e piccole imprese.

Le imprese devono essere costituite da almeno 2 anni precedenti la data di presentazione della domanda di accesso all’agevolazione e devono effettuare investimenti in Toscana.

Le misure supportano programmi innovativi di investimento in attivi materiali e/o immateriali finalizzati a:

  1. ampliamento di uno stabilimento esistente;
  2. diversificazione della produzione di uno stabilimento mediante prodotti nuovi aggiuntivi;
  3. trasformazione radicale del processo produttivo complessivo di uno stabilimento esistente.

I progetti devono essere in linea con le seguenti priorità tecnologiche:

  • ICT e Fotonica
  • Fabbrica Intelligente (ICT per l’industria, automazione dei processi e della produzione, meccatronica e robotica, produzione e impiego di materiali innovativi)
  • Chimica e Nanotecnologia

e con le strategie nazionali e regionali di Industria 4.0.

Spese ammissibili:

  • attivi materiali nuovi: impianti, macchinari e attrezzature, nonché opere murarie e assimilate solo se funzionalmente correlate agli investimenti materiali e nel limite del 20% del costo totale del progetto di investimento ammissibile;
  • attivi immateriali: diritti di brevetto, licenze, knowhow o altre forme di proprietà intellettuale.

Importi dell’investimento ammesso:

  • minimo € 40.000 e massimo € 200.000 per il Fondo rotativo
  • minimo € 10.000 e massimo € 40.000 per il Microcredito

Forma e percentuale di aiuto: l’aiuto è concesso sotto forma di finanziamento a tasso zero, non supportato da garanzie personali e patrimoniali, e in una percentuale che varia:

  • dal 50% al 70% del costo totale ammissibile, in funzione della tipologia di investimento, sul Fondo rotativo;
  • dal 55% al 70% del costo totale ammissibile, in funzione della tipologia di investimento, sul Microcredito.

Durata del finanziamento: su entrambi i bandi è di 7 anni, con un preammortamento di 18 mesi. Il rimborso avviene in rate semestrali (Fondo rotativo) o trimestrali (Microcredito) posticipate costanti.

Presentazione delle domande: per entrambe le misure la domanda di agevolazione è redatta esclusivamente on line, tramite il portale di Toscana Muove, a partire dal 20 settembre 2018. Le risorse disponibili sono assegnate ai beneficiari secondo l’ordine cronologico di arrivo della domanda.

In allegato i provvedimenti regionali.