E’ aperta la misura regionale rivolta a micro e piccole imprese, liberi professionisti e persone fisiche che vogliono aprire un’attività. Di seguito le principali caratteristiche.

BENEFICIARI

1.     le micro e piccole imprese – e liberi professionisti – giovanili,  femminili o destinatari di ammortizzatori sociali, la cui costituzione è avvenuta nel corso dei due anni precedenti alla data di presentazione della domanda di accesso all’agevolazione

2.     le persone fisiche che costituiranno micro o piccole imprese – o attività di libero professionista – giovanili, femminile oppure di destinatari di ammortizzatori sociali entro sei mesi dalla data di presentazione della domanda.

Le imprese devono esercitare, nel territorio della Regione Toscana, un’attività identificata come prevalente rientrante in uno dei Codici riportati nel bando, pressoché tutti quelli di interesse industriale.

DIMENSIONI DEL PROGETTO

minimo € 8.000 – massimo € 35.000

FORMA E INTENSITÀ DELL’AIUTO

Finanziamento agevolato a tasso zero con le seguenti caratteristiche:

–        importo pari al 70% del costo totale dell’investimento ammissibile;

–        durata di 7 anni compreso preammortamento di 18 mesi, oltre ad un eventuale periodo di preammortamento tecnico non superiore a 3 mesi.

COSTI AMMISSIBILI

–        spese per investimenti materiali quali impianti, macchinari, attrezzature, opere murarie (massimo 50%)

–        spese per investimenti immateriali ossia attivi diversi da quelli materiali o finanziari che consistono in diritti di brevetti, licenze, know how o altre forme di proprietà intellettuale.

–        spese per capitale circolante (massimo 30%): spese di costituzione, spese generali, scorte.

Le spese sono ammissibili dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda di aiuto.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Il bando è aperto ed è possibile presentare domanda tramite il sito di Toscana Muove, previa registrazione, fino ad esaurimento risorse.

In allegato i provvedimenti regionali.