08 Set 2015

Premessa
Il Consiglio Nazionale della Green Economy, composto da 65 organizzazioni di imprese della green economy italiana, è già a lavoro per la IV edizione degli Stati Generali della Green Economy, l'appuntamento annuale che riunisce tutto il mondo dell'economia verde in programma alla Fiera di Rimini i prossimi 3 e 4 novembre a Ecomondo-Key Energy-Cooperambiente.

Ricordiamo che il Consiglio Nazionale, che rappresenta ormai una realtà nei diversi settori della green economy, è strutturato in 8 Gruppi di Lavoro su 8 settori strategici che coinvolgono quasi 400 esperti in tutta Italia. L'obiettivo del Consiglio è quello di fornire una piattaforma di proposte strategico-programmatiche per lo sviluppo di una green economy come via d'uscita dalla crisi economica e come chiave per il rilancio di investimenti e occupazione attraverso un Green New Deal. Il processo di elaborazione partecipata e di consultazione ha coinvolto tra il 2012 e il 2014 più di 5.000 stakeholder tra cui Associazioni di categoria e di settore.

Contesto
La due giorni sarà aperta dalla sessione plenaria che si terrà la mattina di martedì 3 novembre, con l'intervento di Gian Luca Galletti, Ministro dell'Ambiente e la presentazione della Ia Relazione sullo stato della green economy in Italia da parte di Edo Ronchi, Consiglio Nazionale della green economy, per poi proseguire con 5 sessioni tematiche di approfondimento:
– L'internazionalizzazione delle imprese della green economy: il programma di collaborazione ambientale Italia-Cina;
– Capitale Naturale: un nuovo driver di crescita per le imprese;
– Parigi 2015: le proposte delle imprese green per l'Accordo globale sul clima;
– Adattamento climatico, mitigazione e prevenzione del dissesto idrogeologico e politiche per il territorio nel quadro di una green economy;
– Economia circolare e rifiuti. Soluzioni industriali e prospettive economiche verso smaltimento zero.

Mercoledì 4 novembre è in programma la sessione plenaria di chiusura dedicata al contributo della green economy per la ripresa dell'Italia con la presentazione delle proposte da parte del Consiglio Nazionale.

Azioni di Confindustria Firenze 
La Società di Servizi SAIF ha attivato Convenzioni con aziende fiorentine associate a Confindustria Firenze per far fronte alle richieste da parte delle associate di interventi di efficientamento degli impianti e dei propri edifici aziendali.

Gli uffici del Servizio Energia sono a disposizione degli associati interessati ad approfondimenti sul tema.

Contatto
Servizio Energia Area Ambiente Sicurezza Energia Qualità
Catia Tarquini tel. 055 2707286,

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente
   

055 2707