25 Lug 2017

Finanziamenti a medio lungo termine dedicati alle imprese di Confindustria Firenze, per innovazione, ricerca, sviluppo e internazionalizzazione, promosso da BNL Gruppo BNP Paribas, grazie ad un accordo siglato con l’Associazione fiorentina.

L’intesa siglata da Confindustria Firenze e BNL Gruppo BNP Paribas, si promette di supportare le imprese associate negli investimenti in tecnologie che necessitano di una fase iniziale di integrazione nei processi ordinari dell’azienda. BNL vuole sostenere particolarmente gli imprenditori in questo determinato step, azzerando il tasso di interesse sui finanziamenti nei primi tre mesi. Le aziende potranno beneficiare, inoltre, delle più importanti agevolazioni regionali, nazionali ed internazionali.

Le quattro aree di intervento sono:
Il miglioramento della Supplychain con le nuove tecnologie, nelle aree dell’approvvigionamento, logistica, produzione, distribuzione.
L’information technology, sia sul software che sull’hardware, in particolare per ciò che riguarda la tracciatura, l’allineamento dei sistemi produttivi nella filiera industriale, la digitalizzazione dei processi distributivi, il cloud computing, la cyber-security, il ridisegno del prodotto grazie alle nuove tecnologie, la stampa 3D.
La ricerca e sviluppo con l’obiettivo di sviluppare nuovi prodotti per i settori industriali che fanno della ricerca e sviluppo il proprio “core business” sia per settori più tradizionali dove l’obiettivo di migliorare processi e prodotti passa attraverso investimenti di questo tipo.
E infine, per la promozione dell’export dei prodotti, o la realizzazione di insediamenti di entità commerciali o produttive in paesi esteri.

“Auspichiamo che l’accordo sostenga le azioni in innovazione, ma anche i futuri interventi infrastrutturali di riqualificazione di immobili sul territorio fiorentino – sottolineano il Luigi Salvadori, presidente Confindustria Firenze e Maurizio Bigazzi, delegato al progetto strategico credito – e dedichi una particolare attenzione al settore alberghiero”.

“Considero questa convenzione – aggiunge Vittorio Lovo Ippolito, direttore corporate Regione Toscana Umbria della BNL Spa Gruppo Bnp Paribas – un ulteriore concreto passo verso quel patto di scopo 4.0 già richiamato dal presidente Salvadori. BNL crede nell’innovazione come leva di sviluppo e crescita delle imprese tanto a livello nazionale quanto internazionale e per questo è attiva nel promuovere nei distretti italiani l’industria 4.0 e la filiera 4.0”.

055 2707419