La Regione Toscana sostiene le micro, piccole e medie imprese di informazione che operano in ambito locale e destina 1,4 milioni di euro a progetti che qualifichino l’offerta informativa nella regione e puntino sull’innovazione.

Destinatari: micro, piccole e medie imprese che possiedano testate giornalistiche a carattere locale appartenenti alle seguenti categorie:

  • emittenti televisive operanti come operatori di rete o fornitori di servizi media audiovisivi in ambito digitale terrestre;
  • emittenti radio via etere;
  • quotidiani e periodici con diffusione on line;
  • stampa periodica regionale non veicolata da quotidiani a diffusione nazionale;
  • agenzie di stampa quotidiana via web;
  • associazioni di imprese con testate giornalistiche appartenenti anche a più di una categoria precedente.

Tipologia progetti: sono ammissibili progetti connotati da carattere innovativo sia contenutistico che tecnico in tema di trasparenza dell’Amministrazione; particolare rilievo viene dato a progetti che riguardino l’informazione istituzionale, con riferimento alle attività, opportunità e servizi attivati dalla Giunta regionale.

Spese ammissibili: adeguamento delle apparecchiature/impianti necessario alla realizzazione del progetto, acquisto di hardware e software necessario alla realizzazione del progetto, spese di consulenza, spese di funzionamento collegate al progetto, spese di promozione e pubblicità del progetto.

Dimensione dei progetti: minimo € 50.000 e massimo € 200.000

Modalità di aiuto: contributo a fondo perduto pari all’80% delle spese ritenute ammissibili

Presentazione della domanda: la domanda in formato digitale può essere redatta ed inviata esclusivamente on-line tramite il portale di Sviluppo Toscana, a partire dal 12 aprile 2019 e fino alle ore 17 del 22 maggio 2019. I progetti saranno valutati secondo i criteri riportati nel bando ed ammessi in base al miglior punteggio raggiunto.

In allegato i provvedimenti regionali.