17 Set 2015

In attuazione della Delega Fiscale (L. 23/2014) è stato emanato il D. Lgs. in esame con il quale vengono introdotte le seguenti future novità in materia di adempimenti I.V.A.

A decorrere dal 1° luglio 2016 l’Ag. delle Entrate metterà gratuitamente a disposizione dei contribuenti il servizio “generazione, trasmissione e conservazione” delle fatture elettroniche, anche quelle tra soggetti privati.

A far tempo dal 1° gennaio 2017 si prevede la possibilità (non l’obbligo) per i soggetti passivi, di optare per trasmettere telematicamente all’Ag. delle Entrate i dati di tutte le fatture emesse/ricevute, comprese le variazioni, scambiate tra operatori nazionali, anche mediante il Sistema di Interscambio (vedasi fatture elettroniche nei confronti della P.A.): l’opzione avrà effetto dall’inizio dell’anno in cui è esercitata fino alla fine del quarto anno successivo e, se non revocata, si estenderà di quinquiennio in quinquiennio.

Per i soggetti che optano per la fatturazione elettronica sono previste agevolazioni consistenti nel:

l’ottenere i rimborsi del credito I.V.A. entro tre mesi dalla presentazione della Dich. Annuale I.V.A.;

l’esonero dall’invio telematico dello “spesometro”, della dichiarazione delle operazioni “black list”, dei modelli “intrastat” (limitatamente alle prestazioni di servizi ricevute).

Il Decreto prevede non solo la possibilità di fatturare elettronicamente le operazioni tra soggetti passivi privati ma anche la trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri per i soggetti che effettuano cessioni di beni e prestazioni di servizio al dettaglio in luoghi aperti al pubblico (art. 22/633).

Inoltre, sarà introdotto l’obbligo dal 1/01/2017 della memorizzazione e della trasmissione telematica per le cessioni di beni effettuate tramite distributori automatici, mentre per i soggetti I.V.A. minori (da determinare) che esercitano attività al dettaglio e assimilate e che optano per l’invio telematico delle fatture emesse/ricevute e relative variazioni, l’Agenzia delle Entrate metterà a disposizione un programma di assistenza atto a fornire gli elementi necessari ai fini delle liquidazioni periodiche e della Dich. Annuale I.V.A.

Infine, sempre dal 1/01/2017 sarà abrogato l’art. 1, co. 429-432 della legge 311/04 concernente la facoltà della trasmissione telematica dei corrispettivi consentita alle imprese della G.D. (grande distribuzione).

Sentite le associazioni di categoria saranno emanati appositi provvedimenti attuativi dal Direttore dell’Agenzia delle Entrate.

 

Contatto

Area Economia e Diritto di Impresa

Vincenzo Padelletti, tel. 055/2707201

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente
   

055 2707