01 Giu 2016
•   Il problema del credito deteriorato e l'impatto delle nuove normative di vigilanza sul sistema imprese: il credito forborne, il pastdue, le nuove politiche di accantonamento

Massimo Aliberti – BANCO POPOLARE

Direzione territoriale CR LUPILI

Andrea Ferretti – BANCO POPOLARE

Docente Corso di Gestione delle Imprese Familiari – Università di Verona. Docente Credito alle Imprese, Analisi di bilancio e Monitoraggio del Credito – Scuola di Formazione del Banco Popolare. Giornalista economico

24 Mag 2016

L’allegato prospetto riassume sinteticamente gli adempimenti che i soggetti passivi I.V.A. italiani – forfetari o minimi, ovvero ordinari – dovrebbero osservare quando scambiano beni e/o servizi generici con operatori ordinari o minimi comunitari e con soggetti estraue.

 

Allegato prospetto.

 

Contatto

Area Economia e Diritto di Impresa

Vincenzo Padelletti, tel. 055/2707201

04 Mag 2016

L’art. 7, 1° co. lett. b) della L. 488/99 prevede che l’aliquota I.V.A. agevolata del 10% si applichi alle prestazioni di manutenzione ordinaria e straordinaria effettuate su fabbricati a prevalente destinazione abitativa privata e solo entro certi limiti di valore anche ai beni significativi impiegati; per esempio infissi interni ed esterni.

20 Apr 2016

Riportiamo in Allegati la Circolare n. 19965 del 20 aprile 2016 dell'Area politiche Fiscali di Confindustria che illustra le principali novità fiscali del mese di marzo 2016 di interesse delle imprese.

 

Contatto

Area Economia e Diritto d'Impresa – Enrico Dragoni

Tel. n. 055/2707241, e-mail:  

08 Apr 2016

In Allegati riportiamo la sintesi della Circolare n. 11/E del 7 aprile 2016 dell'Agenzia delle Entrate operata dall'Area Politiche Fiscali di Confindustria sugli importanti chiarimenti forniti in merito alla disciplina del Patent box (art. 1, commi da 37 a 45, Legge n. 190/2015).

 

Contatto

Area Economia e Diritto d'Impresa – Enrico Dragoni

Tel. n. 055/2707241, e-mail:  

01 Apr 2016

Il termine entro il quale comunicare con il mod. POLIVALENTE le operazioni attive/passive effettuate, nel corso del 2015, nei confronti di operatori sedenti, domiciliati o residenti in Stati o territori BLACK LIST, di cui ai D.M. 4/05/99 e 21/11/01, è stato differito al 20 settembre 2016 per tutti i contribuenti, mensili o trimestrali.

Ferme rimangono le scadenze dell’11 aprile (mensili) e del 20 aprile (trimestrali) entro le quali trasmettere le altre operazioni rilevanti ai fini I.V.A. sempre utilizzando il modello polivalente.

30 Mar 2016

E’ stato approvato il nuovo mod. TR da utilizzare da parte dei contribuenti che, vantando un credito I.V.A. del primo trimestre 2016, intendono, avendone i requisiti, chiedere in tutto o in parte il rimborso o usufruirne in compensazione.

Il modello dovrà essere trasmesso telematicamente a cura del contribuente o di un intermediario (abilitati) entro il 2/05/2016, cadendo di sabato la normale scadenza del 30 aprile.