02 Set 2016

Premessa
Il Ministero dell’Ambiente con il D.M. 121/2016 (1) ha disciplinato –a partire dal 22 luglio 2016- le modalità semplificate per il ritiro gratuito, da parte dei distributori, dei rifiuti di  apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) di piccolissime dimensioni, provenienti dai nuclei domestici, senza obbligo di acquisto di apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE) di tipo equivalente (criterio di ritiro  dell'uno contro zero).

Soggetti destinatari del Decreto
I soggetti obbligati al ritiro dei RAEE con il criterio “uno contro zero”, sono i distributori di AEE:
• con superficie di vendita al dettaglio di almeno 400 mq.
In quanto ammessi in via facoltativa al ritiro, sono i distributori di AEE:
• con superficie di vendita al dettaglio inferiore a 400 mq;
• venditori a distanza.

RAEE interessati
I RAEE che rientrano in questa regolamentazione semplificata sono quelli di diemsioni esterne inferiori a 25 cm e che provengono da nuclei domestici.

Note
1) Decreto 31-5-2016 n.121. Regolamento recante modalità per lo svolgimento delle attività di ritiro gratuito da parte dei distributori di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) di piccolissime dimensioni, nonchè requisiti tecnici per lo svolgimento del deposito preliminare alla raccolta presso i distributori e per il trasporto ai sensi dell'art.11, commi 3 e 4, D.Lgs. n.49/2014. (G.U. N.157 DEL 7-7-2016)

Contatto
Giacomo Borselli, tel.0552707236, e-mail  

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente
   

055 2707