11 Gen 2016

 Il 17 dicembre 2015 l'ECHA ha aggiunto 5 nuove sostanze identificate come SVHC nella lista delle sostanze candidate all'autorizzazione (Candidate List):

Le sostanze candidate all'autorizzazione all'utilizzo da parte dell'Agenzia Europea per le Sostanze Chimiche (ECHA) sono le seguenti: 

1) Nitrobenzene (EC number 202-716-0)
2) 2,4-di-tert-butyl-6-(5-chlorobenzotriazol-2-yl)phenol (UV-327) (EC number 223-383-8)
3) 2-(2H-benzotriazol-2-yl)-4-(tert-butyl)-6-(sec-butyl)phenol (UV-350) (EC number 253-037-1)
4) 1,3 – propanesultone (EC number 214-317-9)
5) Perfluorononan-1-oic-acid and its sodium and ammonium salts (EC number 206-801-3)

 La Candidate List, che ora include 168 sostanze, è consultabile al seguente
link:
http://echa.europa.eu/candidate-list-table

Ricordiamo che, a seguito dell’inclusione delle sostanze in Candidate List,
i  produttori/importatori  di  articoli che contengono almeno una di queste
sostanze  hanno sei mesi per notificare all’ECHA l’eventuale presenza delle
sostanze  negli  articoli,  se  le  stesse  sono  contenute in quantitativi
superiori   ad  1  tonnellata  all’anno  per  produttore/importatore  e  in
concentrazione superiore allo 0.1% in peso/peso.
La  notifica  non  deve  essere  effettuata  se  la  sostanza  è  stata già
registrata  per quell’uso o quando l’esposizione di persone o dell'ambiente
può   essere   esclusa   in  condizioni  d'uso  normali  o  ragionevolmente
prevedibili (art. 7, commi 3 e 6 del REACH).

Ricordiamo,  inoltre,  che  tra  queste  sostanze  alcune potrebbero essere
successivamente  incluse nell’elenco di sostanze soggette ad autorizzazione
(Allegato XIV del REACH).

Informazioni aggiuntive sulle ultime sostanze incluse nella Candidate List,
nonché ulteriori informazioni sui relativi adempimenti, sono disponibili al
seguente link:
http://echa.europa.eu/view-article/-/journal_content/title/five-new-substances-of-very-high-concern-added-to-the-candidate-list

Primo aggiornamento linea Guida ECHA alle prescrizioni per le sostanze
presenti negli articoli
In seguito alla sentenza della Corte di giustizia europea
sull'interpretazione dell'art. 7(2) del regolamento REACH (limite di
notifica 0,1% di SVHC negli articoli), l'ECHA ha pubblicato un primo
aggiornamento della guida sugli obblighi per le sostanze presenti negli
articoli, al fine di correggere le parti del documento riferite al limite
dello 0,1% non in linea con le conclusioni della sentenza della Corte.
Un aggiornamento più completo della guida seguirà nel 2016. Si prevede, in
particolare, una revisione complessiva del documento con nuovi esempi
allineati alla sentenza della Corte e un aggiornamento degli esempi
attuali, che seguirà l'ordinario processo di consultazione previsto per i
documenti di orientamento sull'applicazione del regolamento REACH.

Per maggiori informazioni e per la guida aggiornata, si rimanda al seguente
link:
http://echa.europa.eu/view-article/-/journal_content/title/guidance-on-substances-in-articles-updated

Limitazione degli stabilizzanti al piombo nel PVC: invito ECHA a presentare
informazioni
La Commissione europea ha chiesto all'ECHA di predisporre un fascicolo
Allegato XV di restrizione per gli stabilizzanti al piombo nel PVC. Nel
fascicolo di proposta di restrizione, l'ECHA valuterà i rischi per la
salute umana e l'ambiente associati all'uso del piombo come stabilizzante
nel PVC. La restrizione potrebbe interessare, ad esempio, i produttori di
stabilizzanti al piombo e i fornitori (produttori, importatori,
distributori) di PVC e articoli correlati.

 

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente
   

055 2707