16 Mag 2018

Si trasmette di seguito il report della missione. La versione del testo in pdf è disponibile in allegato.

Albania: esiti della missione

 Dal 2 al 4 maggio 2018, si è svolta la missione economico-istituzionale in Albania organizzata da Confindustria Firenze, in collaborazione con il Comune di Firenze e Confindustria Albania.

L’Associazione degli industriali fiorentini è stata rappresentata dal Presidente Luigi Salvadori, dai Vice Presidenti Lapo Baroncelli e Fabrizio Monsani,  da sette imprese[1], dal Vice Direttore Agostino Apolito e dal Responsabile dell’Ufficio Internazionalizzazione Angelo Arcuri.

L’iniziativa ha visto anche la partecipazione di Dario Nardella, Sindaco di Firenze, di Annapaola Concia, Assessore alle Relazioni Internazionali, e dei rispettivi collaboratori.

La missione è stata promossa per consentire alle aziende fiorentine di conoscere meglio le opportunità di business offerte dall’Albania, discutere con il Comune di Tirana di progetti infrastrutturali e avviare contatti con imprenditori ed intermediari albanesi, nella consapevolezza che il Paese costituisce una delle realtà più interessanti e dinamiche dell’area balcanica.

 

Svolgimento

 Incontri istituzionali

La missione ha avuto inizio con un briefing presso la sede di Confindustria Albania ed è proseguita con un incontro di benvenuto presso la Presidenza del Consiglio. L’evento ha visto la partecipazione del Vice Premier Albanese Senida Mesi e dell’Ambasciatore Alberto Cutillo.

Il giorno successivo, una rappresentativa di Confindustria Firenze, composta dal Presidente e dai due Vice Presidenti, ha incontrato il Sindaco di Tirana insieme alla delegazione istituzionale fiorentina per dare nuovo slancio allo storico rapporto di amicizia che lega Firenze e Tirana. In serata, Salvadori ha incontrato il Presidente della Repubblica d’Albania, Ilir Meta.

 

Visite aziendali e tavola rotonda

Nella mattinata di giovedì 3 maggio, la delegazione di Confindustria Firenze ha visitato due aziende italiane presenti a Durazzo e nei pressi di Tirana: Balkan Automative Group srl e Coca Cola Bottling Shqiperia srl. Le visite hanno permesso ai delegati di confrontarsi con imprenditori italiani già operanti in Albania e, in tal modo, di approfondire aspetti tecnico-operativi legati all’avvio di un’attività nel paese balcanico. Parallelamente, il Vice Presidente Baroncelli ha incontrato il Primo Ministro, Edi Rama.

Nel pomeriggio, si è svolta una tavola rotonda sulle opportunità commerciali e di investimento offerte dall’Albania. I relatori hanno tracciato una panoramica sull’economia albanese e sui rapporti economici e culturali tra l’Italia e il paese balcanico, evidenziando la necessità di intensificarli ulteriormente.

Il tema della cultura e della formazione è stato oggetto di un incontro specifico, a cui hanno partecipato Dario Nardella, Sindaco di Firenze; Antonella Vitiello, Direttrice del Mita, ed il Ministro della Cultura, Mirela Kumbaro.

 

Incontri su smart city e visita presso l’Università Luarasi

Alla tavola rotonda ha fatto seguito un incontro sul tema smart city con il vice sindaco di Tirana, Arbjan Mazniku. Nell’occasione, si è discusso dei progetti infrastrutturali della capitale albanese, che potrebbero vedere il coinvolgimento di alcune aziende fiorentine partecipanti alla missione. Nel tardo pomeriggio, la delegazione ha visitato l’Università “Luarasi”, il principale ateneo privato del paese, per valutare possibili forme di collaborazione con il sistema accademico fiorentino. In serata, i delegati hanno partecipato ad una cena di gala offerta dall’Ambasciatore Cutillo.

 

Incontri di business individuali

Il 4 maggio, la missione si è chiusa con una sessione di incontri di business individuali tra le imprese fiorentine e le controparti albanesi selezionate.

 

Valutazione della missione e prospettive future

Le aziende partecipanti hanno espresso una valutazione positiva sulla missione, giudicando utile l’avvio di contatti con gli operatori coinvolti e l’organizzazione di incontri

bilaterali. Questi ultimi hanno permesso ad alcune di aziende di individuare potenziali partner, con i quali condurranno ulteriori approfondimenti per valutare possibili azioni di sviluppo congiunto. Confindustria Firenze intende monitorare gli sviluppi delle relazioni avviate e proseguire la collaborazione con i vari soggetti pubblici e privati che, a vario titolo, hanno partecipato alla missione.

[1] Powersoft, SIME Telecomunicazioni, Silfi, Comm-it, MITA, Rubinetterie Zazzeri, Nivi Group.

 

Di seguito alcune immagini dell’iniziativa.

Tavola rotonda

 

Ricevimento in ambasciata

 

Incontro su smart city

 

Incontro Baroncelli – Rama