17 Mar 2016

I Sindacati hanno illustrato e spiegato i singoli punti della loro piattaforma. Da parte imprenditoriale sono stati precisati gli argomenti sensibili sui quali vi è indisponibilità a
trattare quali, a titolo esemplificativo: modifiche al Job Act; la comunicazione preventiva alle RSU di eventuali provvedimenti disciplinari. Sulla classificazione è stato sostenuto che eventuali modifiche devono essere correlate a necessità dimostrate di adeguamento e comunque coerenti con l'impianto attuale che non può essere stravolto. Sulla parte economica è stato precisato che le disponibilità sono molto limitate e peraltro c'è la questione del recupero delle somme erogate in più – a seguito del reale andamento dell'inflazione rispetto a quella programmata – con il precedente rinnovo. Sull'ambiente e sicurezza si è convenuto di costituire una Commissione paritetica che formuli proposte utili alle parti stipulanti.

Inoltre, è stato fatto presente alle Organizzazioni Sindacali che anche da parte di Assografici ci sono richieste da presentare.

A tale proposito prima del prossimo incontro, che avverrà ancora a delegazioni plenarie, programmato per il 5 maggio p.v., in Confindustria a Roma, sono stati previsti a Milano due incontri con le Commissioni Sindacali di Assografici, il 7 e il 20 aprile, per elaborare le richieste da avanzare.

 

Contatti:

dott. Giorgio Pizzuti, tel. 055 2707271; e-mail:

d.ssa Enrica Masi tel. 055 2707219; e-mail:

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente
   

055 2707