Il 6 dicembre 2016 FISE Assoambiente ha sottoscritto il rinnovo del ccnl, oltre  a due intese che riguardano la costituzione del fondo di solidarietà bilaterale e una disciplina provvisoria della rappresentanza sindacale in azienda.

In allegato i relativi testi e il comunicato delle organizzazioni sindacali.
E’  a tutti noto che il Consiglio Generale di Confindustria, nel luglio di questo anno, ha deliberato il recesso unilaterale del suo rapporto associativo con Fise.

Nell’ultima riunione del 24 novembre, lo stesso Consiglio ha approvato all’unanimità la domanda di adesione – in qualità di socio effettivo e diretto – di CISAMBIENTE (confederazione imprese servizi ambientali) – cfr in allegato nota del 6 dicembre 2016 della Vice Presidente per l’Organizzazione, Antonella Mansi.

Dunque le imprese associate al Sistema di rappresentanza di Confindustria non si riconoscono più nell’associazione Fise Assoambiente.

Di tale circostanze erano state tempestivamente informate le organizzazioni sindacali che hanno sottoscritto il rinnovo del ccnl con Fise Assoambiente (cfr. in allegato nota inviata da Cisambiente il 4 novembre 2016 a Cgil, Cisl, Uil, Uiltrasporti, Cisl Reti, Fiadel, Ugl).

Ora, la nuova associazione di settore dovrà approfondire le questioni che si pongono a seguito del rinnovo del ccnl da parte di Fise Assoambiente.

 

Contatti:

d.ssa Paola Fabbrini tel. 055 2707232; e-mail:

d.ssa Enrica Masi tel. 055 2707219; e-mail: