08 Set 2016

E’ vigente dal 17 agosto 2016 il Decreto (1) che regolamenta i criteri e le modalità con cui il Ministero dell’Ambiente, su proposta del gestore o di altro soggetto interessato, valuta se e' impossibile in pratica che una sostanza pericolosa -di cui alla parte 1, o elencata nella parte 2 dell'allegato 1 al decreto- provochi un rilascio di materia o energia che possa dar luogo a un incidente rilevante, sia in condizioni normali che anormali, ragionevolmente prevedibili.

La proposta di valutazione deve essere corredata dalle informazioni necessarie per valutare le proprietà della sostanza pericolosa sotto il profilo dei pericoli per la salute, dei pericoli fisici e dei pericoli per l’ambiente.

I nuovi criteri e modalità di valutazione sostituiscono quelli individuati dal’Allegato A al D.Lgs. 105/2015.

1) Note
Decreto Ministeriale 1 luglio 2016, n.148, pubblicato nella G.U. n.179 del 2 agosto 2016, in vigore dal 17 agosto 2016

Allegati
D.M. 1 luglio 2016, n.148

Contatto
Giacomo Borselli, tel.0552707236, e-mail
 

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente
   

055 2707