11 Mag 2016

Si è trattato di un incontro a delegazioni ristrette che ha avuto un carattere interlocutorio, con l’obiettivo di definire con maggiore precisione, rispetto a quanto fatto nell’incontro inaugurale del 20 aprile scorso, gli argomenti oggetto del negoziato e concordare un adeguato percorso di approfondimento degli stessi.

SMI ha dettagliato gli argomenti “normativi” sui quali ritiene si debba sviluppare il confronto con i sindacati, suddivisi nei seguenti macro-capitoli:

– aspetti di aggiornamento del CCNL a seguito delle riforme normative recentemente intervenute nell’ordinamento italiano;
– necessità di modifica di alcuni istituti contrattuali, con particolare riguardo alla disciplina degli orari e dell’organizzazione del lavoro ed allo svolgimento del rapporto individuale di lavoro;
– lo sviluppo del welfare contrattuale, con particolare riferimento alla previdenza complementare ed all’assistenza sanitaria integrativa.

L’approfondimento di tali capitoli normativi potrà poi portare nuovi elementi al confronto tra le parti sugli aspetti economici della trattativa, già ampiamente affrontati nel primo incontro (si veda l’Informativa n. 1, del 21/04/2016).

Le organizzazioni sindacali Femca, Filctem e Uiltec hanno quindi proceduto ad una più approfondita illustrazione delle richieste contenute nella “piattaforma” sindacale, su cui si è sviluppato un primo confronto di merito tra le parti.

Al termine dell’incontro, SMI ha quindi proposto di programmare specifiche sessioni di approfondimento, anche tecnico, sui singoli capitoli negoziali.

Le organizzazioni sindacali, preso atto della proposta di metodo indicata da SMI, si sono riservate di rispondere nei prossimi giorni, chiedendo un aggiornamento della trattativa nel prossimo mese di giugno.

 

Contatti:

dott. Leopoldo Viviani tel. 0571 74040; e-mail:

 

d.ssa Stefania Rinaldo tel. 055 2707274; e-mail:

  

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente
   

055 2707