22 Dic 2015

Il Vice Presidente di Confindustria Maccaferri ha inviato al Ministro dell'Ambiente Galletti una nota con la quale ha evidenziato l'opportunità di prorogare l'entrata in vigore delle sanzioni relative al corretto utilizzo del sistema SISTRI (attualmente prevista al 1° gennaio 2016).

In attesa che si concluda la gara per l'affidamento del sistema è infatti allo studio del Minambiente un decreto che individua i principi del nuovo SISTRI, sulla scorta delle necessarie semplificazioni più volte segnalate da Confindustria.
 
Proprio in considerazione della necessità di fornire alle imprese rassicurazioni sulla transizione in atto, con la stessa nota è stata segnalata l'esigenza, molto sentita dal nostro sistema, di esplorare tutte le possibili soluzioni tecniche per evitare di chiedere alle aziende di pagare il contributo per l'anno 2016.
 
A seguito della lettera del Vice Presidente di Confindustria abbiamo ricevuto rassicurazioni sulla volontà del Minambiente di inserire all'interno del cd. Decreto Legge “mille proroghe”, che dovrebbe essere discusso già al prossimo Consiglio dei Ministri previsto per il 23 dicembre, una disposizione che differisce l'entrata in vigore delle sanzioni relative al corretto utilizzo del sistema SISTRI, mentre rimarrebbero in vigore le sanzioni per la mancata/non corretta iscrizione e mancato/non corretto versamento del contributo.
 
Ci riserviamo di fornirvi eventuali ulteriori aggiornamenti.

Contatto
Giacomo Borselli, tel.0552707236, e-mail

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente
   

055 2707