L’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane (ICE) pubblica un bando destinato a 120 start up innovative e titolari di brevetti, che intendano rafforzare le proprie capacità tecniche, organizzative e finanziarie per affrontare nuovi mercati.

Destinatarie del progetto sono le start up italiane non ancora presenti sui mercati internazionali, impegnate nello sviluppo di nuove idee ad alto contenuto tecnologico, con particolare riferimento ai settori:

  • ICT : blockchain, intelligenza artificiale, cyber security, Industria 4.0, fintech
  • Automotive e robotica: batterie e auto elettriche, guida autonoma, future mobility, app per il carsharing e relativi web services
  • Medtech: attrezzature medicali e app, life sciences
  • Circular economy: emissioni low carbon, materiali innovativi e sostitutivi della plastica
  • Altri settori innovativi

Il progetto si compone di due fasi:

  • fase 1: implementare e consolidare le competenze tecnico-manageriali (sui temi di scale_up internazionale, proprietà intellettuale e project work) delle start up;
  • fase 2: favorire nuove opportunità di business e di attrazione d’investimenti internazionali tramite formazione specialistica con forte caratterizzazione pratica indirizzata al management delle start up; stage all’estero da 3 a 6 mesi presso incubatori selezionati nei Paesi focus (Regno Unito, Stati Uniti d’America, Cina, Giappone, Corea del Sud e Slovenia) finanziato attraverso l’erogazione di un contributo.

Ai beneficiari ammessi sarà preliminarmente erogato un corso di formazione specialistica in lingua inglese, da tenersi in quattro sedi distribuite sul territorio nazionale.

E’ possibile presentare domanda di partecipazione fino al 5 aprile 2019, utilizzando il modulo di adesione disponibile sul sito ICE

In allegato il regolamento di bando.

Allegati