24 Ago 2016

Il presidente di Confindustria Toscana Pierfrancesco Pacini ha inviato ai colleghi presidenti di Confindustria Marche, Bruno Bucciarelli, Confindustria Umbria Ernesto Cesaretti, e di Unindustria (la Confindustria che riunisce Roma, Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo), Maurizio Stirpe, un messaggio in cui ha espresso la vicinanza e solidarietà degli industriali toscani per il grave sisma che ha devastato i loro territori.

<<Il nostro pensiero va alle vittime del terremoto, a chi ha perso la casa e il lavoro – ha scritto Pacini. Ma accanto alla solidarietà, ho espresso ai colleghi la nostra volontà di dare un contributo concreto, sia in questa prima fase di emergenza, sia nella successiva e ancora più delicata fase della ricostruzione. I colleghi di Marche, Umbria e Lazio, di cui conosciamo la serietà, il coraggio e la determinazione, devono sapere che avranno l’industria toscana al loro fianco in questo momento di grande criticità>>.

Accanto a Pacini, anche il presidente facente funzioni di Confindustria Firenze Luigi Salvadori ha fatto pervenire ai presidenti delle associazioni colpite dal terremoto il cordoglio degli industriali fiorentini garantendo la fattiva solidarietà degli imprenditori della Città metropolitana di Firenze ai colleghi e alle popolazioni delle zone terremotate.

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente
   

055 2707419