23 Nov 2020

Premessa

La legge prevede che i datori di lavoro con più di 15 dipendenti devono assumere i lavoratori rientranti nella previsione della Legge 68/99 mediante richiesta nominativa di avviamento o la stipula di convenzioni entro sessanta giorni dal momento di insorgenza dell’obbligo.

Questo obbligo era stato sospeso per quattro mesi con i provvedimenti “Cura Italia” fino al 17 luglio 2020.

In vista della riattivazione dell’obbligo, Confindustria aveva proposto emendamenti per rendere stabile la sospensione sino al termine dell’emergenza, sensibilizzando il Parlamento e il Ministero del lavoro.

Nessun provvedimento è stato invece adottato, con la conseguenza che, dal 18 luglio scorso, è di nuovo vigente l’obbligo di formulare la richiesta di avviamento in caso di scoperture dell’obbligo.

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente