Per il 2022 sono previste diverse agevolazioni per le imprese che assumono, che si traducono in di sgravi contributivi e sostegni economici per favorire le assunzioni di determinate categorie di lavoratori.

Alcuni di essi sono strutturali, mentre altri sono soggetti alla disponibilità dei finanziamenti, ma tutti prevedono requisiti e condizioni di fruizione diversi. In allegato la Guida alle assunzioni agevolate 2022.

 

Giovani

Per incentivare l’occupazione giovanile, è stato introdotto uno sgravio contributivo pari al 100% dei contributi previdenziali per l’assunzione di giovani che non abbiano compiuto 36 anni di età e che non sono mai stati assunti a tempo indeterminato. L’esonero è per un importo massimo di 6.000€ annui per 36 mesi; è esteso a 48 mesi per chi assume nelle regioni del Sud Italia.

Per i giovani dai 18 ai 29 anni è, inoltre, possibile ricorrere all’apprendistato professionalizzante che consente di usufruire di determinati benefici cumulabili.

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente