10 Lug 2020

ARERA ha dato mandato alla CSEA di riaprire dal 1 luglio i termini per la presentazione delle richieste di agevolazione 2020 per le aziende energivore.

Contesto
Facendo riferimento  al tema delle agevolazioni per le aziende energivore, già trattato in vari precedenti articoli (vedi qui), come previsto dai requisiti di cui al D.M. 21 dicembre 2017 nonché quelli previsti dalla deliberazione dell’Autorità 921/2017/R/eel, le condizioni da rispettare per l’accesso all’agevolazione sono:

  1. Consumo medio nel triennio di riferimento di energia elettrica pari ad almeno 1 GWh/anno
  2. Aziende operanti nei settori di attività economica riportati nell’allegato 3 Linee Guida CE;
  3. Aziende operanti nei settori di attività di cui all’Allegato 5 alle Linee Guida CE e sono caratterizzati da Indice di Intensità Elettrica positivo, determinato in relazione al VAL, non inferiore al 20%;
  4. Aziende che non rientrano fra quelle di cui ai punti B e C ma già inserite negli elenchi delle imprese a forte consumo di energia elettrica redatti dalla CSEA (Cassa per i Servizi Energetici ed Ambientali) per le annualità 2013 o 2014

Novità
Facendo seguito alla consultazione di pari oggetto, l’ARERA ha pubblicato la Delibera 217/2020 riguardante la “Sessione suppletiva per la presentazione della dichiarazione annuale da parte delle imprese energivore e modalità di contribuzione delle medesime imprese ai costi amministrativi sostenuti per la gestione del meccanismo delle agevolazioni. Integrazione della deliberazione dell’Autorità 921/2017/R/eel”.

L’ARERA ha stabilito una “sessione suppletiva” eccezionalmente anche per l’anno di competenza 2020 e dà mandato alla CSEA di riaprire i termini, con apposita circolare, della sessione suppletiva per l’annualità 2020 a partire dal 1° luglio per la durata di 30 giorni.

Vantaggi
Ricordiamo che il livello di contribuzione al pagamento della componente Asos per le imprese con Indice di Intensità Elettrica rispetto al VAL maggiore o uguale al 20% è parametrato rispetto allo stesso VAL nella misura di cui alla tabella seguente:

Classe iVAL Contribuzione Asos
20% ≤ iVAL < 30% 2,5% del VAL
30% ≤ iVAL < 40% 1,5% del VAL
40% ≤ iVAL < 50% 1% del VAL
iVAL > 50% 0,5% del VAL

Per le altre imprese energivore eleggibili con Indice di Intensità Elettrica rispetto al VAL minore al 20%, invece, la contribuzione al pagamento della componente Asos è gestita direttamente in fattura del fornitore, sotto forma di “sconto”, e decresce al crescere dell’intensità elettrica rispetto al fatturato (iFAT), secondo il seguente schema:

Classe iFAT Contribuzione Asos
< 2% 100%
2% ≤ Ifat ≤ 10% 55%
10% < Ifat ≤ 15% 40%
Ifat > 15% 25%

Azioni del Consorzio Energie Firenze
Per le imprese interessate CEF offre assistenza nella raccolta dei dati e nella presentazione della domanda di agevolazione fino all’ottenimento e al controllo dell’agevolazione spettante.
Per maggiori informazioni gli uffici del Consorzio sono a disposizione.

Riferimenti:
Dott.ssa Catia Tarquini
Tel: 055.2707286, email: catia.tarquini@confindustriafirenze.it.