Il Ministero dello Sviluppo Economico promuove l’avvio di nuovi progetti di ricerca basati su tecnologie 5G nel settore della produzione e distribuzione di contenuti audiovisivi.

In particolare saranno selezionati progetti pilota, della durata di un anno, che realizzino reti e servizi innovativi per il settore della produzione di contenuti audiovisivi, la loro trasmissione e fruizione, e che siano basati su tecnologia 5G per la banda larga mobile.

Destinatari

Potranno partecipare alla selezione imprese anche sotto forma di aggregazione, partenariato ed altre modalità di intesa/coordinamento appartenenti a specifiche categorie, tra le quali:

  • operatori di rete radiotelevisiva e di comunicazione elettronica ad uso pubblico;
  • Fornitori di Servizi Media Audiovisivi (FSMA);
  • produttori audiovisivi;
  • imprese di livello nazionale/internazionale con competenze specifiche nel settore oggetto della proposta progettuale (editori e creators digitali, produttori ed editori di videogiochi, produttori di eventi, editori multimediali, ecc. );
  • start-up operanti nel settore audiovisivo.

Spese ammissibili

Sono da considerarsi ammissibili le spese sostenute per la realizzazione del progetto, a partire dalla data di avvio dello stesso, quali a titolo esemplificativo:

  • l’acquisto di strumenti e attrezzature;
  • le spese del personale dedicato al progetto;
  • l’acquisto di materiale utilizzato per la realizzazione delle attività previste;
  • i servizi di consulenza e altri servizi utilizzati per le attività di progetto.

Tipologia di progetti ammissibili

È previsto il finanziamento di:

  1. progetti innovativi e sperimentali di produzione di contenuti e di distribuzione degli stessi;
  2. progetti innovativi e sperimentali afferenti la sola produzione di contenuti.

Le proposte progettuali dovranno prevedere lo sviluppo di uno o più casi d’uso, con l’obiettivo di realizzare contenuti di alta qualità, fruibili in realtà̀ aumentata, virtuale e interattiva nell’ambito della produzione video remota e distribuita, DAD + gaming, eventi live, documentari, ecc.

Tipologia di aiuto

Il contributo potrà essere concesso fino ad un massimo dell’80% delle spese progettuali e per un importo non superiore a 1 milione di euro per ogni singolo progetto di cui alla lettera A) e non superiore a 200.000 euro per ogni singolo progetto di cui alla lettera B).

Presentazione delle domande

Le domande potranno essere presentate entro il 22 aprile 2022. La procedura negoziata, finalizzata all’affinamento delle proposte progettuali collocatesi ai primi posti delle graduatorie, sarà completata entro il 23 maggio 2022 ed entro il 31 maggio saranno pubblicate le graduatorie, per poi passare alla fase operativa entro il 15 giugno 2022.

In allegato l’Avviso pubblico.