E’ ancora aperto il bando regionale dedicato all’acquisto di servizi avanzati e qualificati  da parte di micro, piccole e medie imprese e la Regione approva un ulteriore stanziamento di fondi. Ammontano a 9,6 milioni di euro le nuove risorse dedicate al solo settore manifatturiero, mentre per le sezioni turismo, terziario e cultura sono ancora disponibili i fondi già stanziati in precedenza.

Ricordiamo che il sostegno alle imprese è realizzato mediante due misure, la prima dedicata a MPMI anche singole per l’acquisizione di servizi qualificati,  la seconda per progetti innovativi di carattere strategico o sperimentale promossi da aggregazioni di MPMI.

Le tipologie di investimento vengono ricondotte alle diverse attività innovative previste nel Catalogo dei Servizi avanzati e qualificati e sono finanziati progetti di innovazione legati alle priorità indicate dalla strategia di Smart Specialisation toscana, quindi ICT e Fotonica, Fabbrica Intelligente (automazione, meccatronica, robotica), Chimica e nanotecnologie.

Per ulteriori dettagli sulla misura rimandiamo alla precedente news sul tema.

In allegato il decreto regionale.