18 Dic 2018

IN BREVE

Lo scorso 13 dicembre  è stata sottoscritta la stesura completa e definitiva del CCNL 19 luglio 2018. Contestualmente è stato definito in 22 euro sia l’importo del contributo straordinario per il rinnovo del contratto a carico dei lavoratori non iscritti alle OO.SS., sia il prezzo del CCNL che le imprese dovranno distribuire ai lavoratori.

LA NOTIZIA

Il 13 dicembre 2018  si è svolto un incontro tra Federchimica, Farmindustria e le Organizzazioni sindacali di settore nell’ambito del quale, facendo seguito all’Accordo di rinnovo del CCNL del 19 luglio 20181, si è provveduto a:
A. sottoscrivere la stesura completa e definitiva del CCNL 19 luglio 2018;
B. concordare le modalità applicative del contributo straordinario dei lavoratori a favore delle Organizzazioni Sindacali per il rinnovo del CCNL
C. definire il prezzo del CCNL che sarà distribuito dalle imprese ai lavoratori nel formato sia cartaceo sia digitale

Di seguito gli aspetti principali di quanto convenuto.

A. Sottoscrizione stesura completa e definitiva CCNL 19 luglio 2018
Rispetto a quanto già comunicato con la precedente circolare 2, in fase di stesura si è provveduto a un ulteriore intervento di semplificazione e miglioramento del testo del CCNL al fine di renderlo sempre più chiaro ed esigibile. Di seguito si evidenziano le novità più rilevanti del testo definitivo.
1) Art.3 – Tipologie di rapporto di lavoro
– Apprendistato contrattuale: nella lettera A punto 7), al fine di maggior chiarezza, in merito al trattamento economico, che già prevedeva per gli apprendisti il riconoscimento del solo minimo contrattuale senza IPO, si è precisato che agli stessi, non è riconosciuto l’EDR (Elemento Distinto della Retribuzione di cui all’art.15 lettera B1) e, quindi, non si applica quanto previsto dall’art. 15 punto 5) in merito l’utilizzo dell’EDR come voce compensativa degli scostamenti tra inflazione prevista e reale per l’adeguamento del TEM agli stessi scostamenti.
– Contratti a termine e somministrazione: pur non essendo state apportate in fase di stesura modifiche alla disciplina contrattuale, che quindi rimane integralmente in vigore, le Parti hanno ribadito l’impegno, già assunto con l’Accordo di rinnovo, ad incontrarsi per valutare l’impatto sulla stessa disciplina e le eventuali esigenze di modifiche a valle dell’evoluzione legislativa sul mercato del lavoro. Restano aperte, infatti, questioni interpretative e problematiche derivanti dalle recenti innovazioni legislative che potrebbero a breve avere ulteriori evoluzioni. Quando il quadro complessivo delle questioni aperte sarà più chiaro, potranno essere valutate e condivise eventuali diverse soluzioni contrattuali.
2) Art.13 – Ferie: al punto 3) si provveduto a chiarire ulteriormente che i due giorni aggiuntivi di ferie dopo il 18° anno di servizio, spettano unicamente ai lavoratori già inquadrati come quadri, impiegati e QS al 31/08/1990.
3) Art.43 – Restituzione documenti di lavoro e certificato di lavoro: al fine del coordinamento tra le innovazioni apportate all’art.64 e quanto già previsto all’art.43, anche in quest’ultimo si ricorda che all’atto della cessazione del rapporti di lavoro, unitamente agli altri adempimenti, dovrà essere rilasciata l’attestazione delle diverse attività formative svolte dal lavoratore.

B. Contributo straordinario dei lavoratori per il rinnovo del contratto a favore delle Organizzazioni Sindacali
In applicazione del 4° comma dell’art. 57 del CCNL, sono stati definiti i tempi e le modalità di prelievo e versamento della ritenuta di 22 Euro, a titolo di contributo straordinario per il rinnovo del contratto, ai soli lavoratori non iscritti alle Organizzazioni sindacali stipulanti il CCNL.
Le sei Organizzazioni sindacali (FILCTEM-CGIL, FEMCA-CISL, UILTEC-UIL, UGL-CHIMICI, FAILC-CONFAIL e FIALC-CISAL) hanno concordato di fare affluire tutti i contributi raccolti dalle imprese al suddetto titolo su un unico conto corrente bancario di seguito indicato.
La banca provvederà, quindi, ad accreditare alle Organizzazioni sindacali le relative quote secondo le aliquote percentuali di ripartizione tra le stesse concordate.
Inoltre, Federchimica e Farmindustria, prendendo atto dell’Intesa raggiunta tra tutte le Organizzazioni firmatarie, hanno definito con le stesse le seguenti modalità per l’attuazione, in sede aziendale, di quanto concordato.
1. Con la retribuzione del prossimo mese di gennaio 2019 le imprese consegneranno a tutti i lavoratori la comunicazione, riportata in allegato, concernente la motivazione della trattenuta nonché la possibilità, entro il 28 febbraio p.v., di manifestare la non accettazione della trattenuta stessa, da comunicare all’impresa per iscritto.
2. Le imprese effettueranno la ritenuta ai lavoratori non iscritti ad alcuna delle suddette Organizzazioni sindacali (che non abbiano manifestato la non accettazione) a titolo di contributo straordinario per rinnovo contratto sulla retribuzione (netta) del mese di marzo 2019; mentre nei confronti dei lavoratori iscritti alle richiamate Organizzazioni sindacali la ritenuta sarà solo indicata, ma non si dovrà procedere ad alcuna trattenuta.
3. Tutti i contributi raccolti saranno versati sul seguente conto corrente bancario:
IT 08 Q 08327 03211 000000004900
Conto intestato a: OO.SS. CCNL CHIMICO – FARMACEUTICO
c/o Banca di Credito Cooperativo di Roma – Agenzia n. 7
Via Cesare Balbo 1 – 00184 ROMA
Causale: Contributo straord. rinnovo CCNL 2018.

C. Prezzo del CCNL che le imprese dovranno distribuire ai lavoratori nel formato sia cartaceo sia digitale
E’ stato convenuto in 22 Euro a copia (IVA compresa) il prezzo di vendita del formato cartaceo del testo contrattuale da distribuire ai lavoratori, ai sensi del 1° comma dell’art. 57 del CCNL (l’ultimo incremento del prezzo risale al CCNL 2009).
L’acquisto del formato cartaceo, senza ulteriori costi aggiuntivi per le imprese, darà diritto anche all’accesso alla versione digitale del CCNL. Infatti, novità assoluta nel sistema contrattuale italiano, sono in fase di realizzazione due siti, uno per Parte Datoriale e uno per Parte Sindacale, attraverso i quali le imprese e i lavoratori potranno consultare da qualunque dispositivo elettronico (pc, tablet, smartphone) il testo del CCNL.
Con apposita circolare si forniranno le necessarie indicazioni per la prenotazione e l’acquisto del formato cartaceo del CCNL (sia per quello ad uso delle Direzioni aziendali, sia per quello da distribuire ai lavoratori) nel quale sarà inserito anche un voucher con le indicazioni per l’accesso individuale alla versione digitale.

CONTATTI