Conai informa di una modifica nella modulazione del Contributo ambientale Conai (CAC) in funzione dell’effettivo riciclo degli imballaggi nei diversi materiali e che riguarda l’estensione della diversificazione contributiva per gli imballaggi in carta.

Conai sottolinea che per tale filiera il progetto è stato orientato fin dall’inizio a migliorare l’efficacia del processo di valorizzazione degli imballaggi a base cellulosica più complessi da riciclare, attraverso il consolidamento e lo sviluppo delle attività di raccolta e di selezione per un riciclo dedicato, prevedendo per questo un apposito Extra CAC (cioè in aggiunta al CAC ordinario), pari a 20 €/t dal 1° gennaio 2019, per gli imballaggi poliaccoppiati a prevalenza carta idonei al contenimento di liquidi (CPL).

A un anno e mezzo dalla sua entrata in vigore, Conai ha deciso di proseguire questo percorso anche per gli altri imballaggi poliaccoppiati a prevalenza carta.

Alleghiamo le comunicazioni che saranno inviate a breve alle aziende consorziate interessate, all’attenzione dei rappresentanti legali (all. 1) e dei referenti per la compilazione delle dichiarazioni del contributo con maggiori dettagli operativi (all. 2).

Vi invitiamo a farci pervenire eventuali segnalazioni od osservazioni al riguardo, così da veicolarle a conai per le conseguenti valutazioni da parte dei competenti organi consortili ed apportare gli eventuali necessari correttivi.