27 Set 2021

La Regione Toscana ha approvato con la Delibera n. 938 del 13/09/2021, alcune disposizioni riferite ai canoni di concessione di utilizzo delle acque.

La Regione ha confermato per l’annualità 2021, e successive, i canoni per le concessioni di acqua già determinati dalla Giunta regionale con d.g.r.t. n.1068/2018 e n.1035/2019, fermo restando quanto definito in merito all’aggiornamento degli stessi sulla base del tasso di inflazione.

Ha inoltre confermato le percentuali di riduzione del canone per l’utilizzo della risorsa idrica (già determinati con d.g.r.t. n. 1068/2018 e d.g.r.t. n. 1035 del 05/08/2019, di cui all’articolo 16 del d.p.g.r. 61/R/2016) in una misura massima cumulabile delle stesse pari al 35%.

Evidenziamo infine che il termine per la presentazione della documentazione attestante la messa in atto delle misure di risparmio idrico, ai fini della determinazione del canone annualmente dovuto per l’utilizzo della risorsa idrica, sarà il 30 settembre, anticipando, a partire dall’annualità 2022, il termine al 30 giugno di ogni anno.