22 Dic 2020

Premessa

A seguito del recesso (c.d. Brexit) del Regno Unito dall’Unione europea e dell’entrata in vigore del relativo accordo, con messaggio, l’Inps fornisce chiarimenti in materia di rilascio delle certificazioni A1 per periodi di lavoro il cui termine si colloca in data successiva alla fine del periodo di transizione (31 dicembre 2020).

Modello A1 fino al 31 dicembre

L’Inps comunica che, qualora siano pervenute o pervengano entro il 31 dicembre 2020 richieste di rilascio del modello A1 per periodi di lavoro con data iniziale antecedente la fine del periodo di transizione e con data finale successiva al 31 dicembre 2020, le stesse dovranno essere accolte e i relativi documenti portatili A1 saranno validi fino alla fine del periodo certificato.

Modello A1/E101 periodi successivi al 31 dicembre

Per quanto riguarda le richieste già pervenute relativamente ai periodi successivi al 31 dicembre 2020, laddove le stesse non abbiano trovato accoglimento, l’Inps procederà, previa comunicazione al richiedente, alla rettifica d’ufficio. Verrà emesso il nuovo modello A1/E101 per la certificazione dell’intero periodo richiesto, purché non vi sia stata soluzione di continuità nella legislazione applicabile già certificata dal modello A1/E101.

La comunicazione all’istituzione previdenziale del Regno Unito del rilascio del nuovo modello A1/E101 per la erettifica dl periodo dovrà essere effettuata dalle Direzioni regionali competenti con il sistema elettronico EESSI, utilizzando la piattaforma RINA e creando, in veste di Case Owner, il BUC LA BUC 03 (notifica di informazioni pertinenti) per l’invio del SED A008.