La Regione Toscana ha pubblicato sul BURT la Legge 4 giugno 2020, n. 34 “Disposizioni in materia di economia circolare per la gestione dei rifiuti. Modifiche alla L.R. 60/1996.

La legge contiene alcuni temi di particolare interesse in quanto vengono costituiti dei tavoli tecnici per la promozione dell’economia circolare per i seguenti settori

  1. a) il settore produttivo lapideo, con particolare riferimento all’estrazione e lavorazione del marmo;
  2. b) i settori produttivi tessile, cartario, conciario e pelletteria;
  3. c) il settore produttivo chimica, con riferimento agli scarti della produzione;
  4. d) il settore siderurgico;
  5. e) i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE);
  6. f) i rifiuti da costruzione e demolizione;
  7. g) i fanghi provenienti dalla depurazione delle acque reflue;
  8. h) il ciclo integrato dei rifiuti urbani.

La Legge ha inoltre istituito il “Fondo regionale addizionale” alimentato dal gettito dell’addizionale al tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti.

In allegato il testo della Legge Regionale.