Nell’ambito del programma europeo Horizon 2020, la Commissione europea ha pubblicato i draft topics della call European Green Deal, la cui apertura è prevista per metà settembre.  La nuova call finanzierà progetti in grado di produrre risultati tangibili e visibili in tempi relativamente brevi, dimostrando come la ricerca e l’innovazione possano fornire soluzioni concrete per le principali priorità del Green Deal europeo.

Il Green Deal è il piano che ambisce a rendere l’Europa il primo continente a impatto climatico zero entro il 2050 ed è stato presentato a dicembre dalla nuova Commissione europea. Il documento prevede una tabella di marcia che ha come obiettivi quelli di stimolare l’uso efficiente delle risorse, arrestare i cambiamenti climatici, mettere fine alla perdita di biodiversità e ridurre l’inquinamento, illustrando gli investimenti necessari e gli strumenti di finanziamento disponibili.

In particolare, il bando finanzierà:

  • applicazioni pilota, progetti dimostrativi e prodotti innovativi
  • innovazioni per una migliore governance della transizione verde e digitale
  • innovazione sociale e della catena del valore

Oltre allo sviluppo tecnologico e alla sua dimostrazione, la call incoraggia quindi l’innovazione sociale e la sperimentazione di nuovi modi di coinvolgimento della società civile per responsabilizzare i cittadini.

La call sarà strutturata in 8 aree tematiche, che corrispondono agli elementi chiave del Green Deal Europeo, e 3 aree orizzontali (rafforzamento delle conoscenze, responsabilizzazione dei cittadini e cooperazione internazionale):

AREE TEMATICHE

  • Call area 1: Increasing climate ambition: cross-sectoral challenges
  • Call area 2: Clean, affordable and secure energy
  • Call area 3: Industry for a clean and circular economy
  • Call area 4: Energy and resource-efficient buildings
  • Call area 5: Sustainable and smart mobility
  • Call area 6: Farm to Fork
  • Call area 7: Restoring biodiversity and ecosystem services
  • Call area 8: Zero-pollution, toxic-free environment

AREE ORIZZONTALI

  • Call area 9: Strengthening our knowledge in support of the European Green Deal
  • Call area 10: Empowering citizens for transition towards a climate neutral, sustainable Europe
  • Call area 11: Accelerating the clean energy transition and access in partnership with Africa

Per un maggiore dettaglio delle singole aree si rimanda al sito della European Green Deal call. Dal medesimo link è possibile accedere al sondaggio online che la Commissione europea ha aperto per ciascuna area, in modo che i soggetti interessati possano contribuire alla definizione dei topic. Per partecipare c’è tempo fino al 3 giugno 2020.