Il rapporto “I numeri delle risorse umane” descrive i risultati delle rilevazioni condotte tra Febbraio e Maggio 2021, sui dati 2020, e offre una panoramica su vari temi che attengono alla gestione delle risorse umane. 

L’ambito territoriale di riferimento è quello del Centro-nord. Per molti degli argomenti trattati le differenze nelle strategie adottate sono riconducibili alle caratteristiche dell’impresa (dimensione e settore) più che alla sua localizzazione geografica. Inoltre, l’estensione dell’ambito territoriale ha permesso di ottenere un campione di oltre 3.000 imprese con 425.000 dipendenti, tra le quali 182 associate a Confindustria Firenze. Viceversa, la specificità territoriale influisce su due aspetti: il ricorso al lavoro da remoto (le differenze possono essere molto accentuate, ad esempio, tra aziende localizzate in aree metropolitane piuttosto che in aree isolate di piccole province) e i livelli retributivi per profilo professionale (la concentrazione di determinate lavorazioni in un’area circoscritta può alimentare politiche di attraction per determinate figure e influenzare stipendi e salari). A tale scopo, abbiamo allegato anche un breve approfondimento sulla diffusione del lavoro da remoto nell’area metropolitana di Firenze. In relazione al dettaglio sui livelli retributivi territoriali per profilo professionale, è necessario contattarci.

Il rapporto si articola principalmente in 4 sezioni:

Politiche di gestione delle risorse umane: politiche retributive, sistemi di incentivazione, piani di inserimento, turn over, welfare e diversity e inclusione.

Tra le analisi disponibili, quella sulla diffusione dei premi variabili per dimensione e settore:

Le nuove modalità di lavoro: lo smart working e i processi di digitalizzazione 4.0

All’interno anche una valutazione sul peso dei lavoratori con competenze digitali per profilo professionale

Il focus internazionale: Gli espatriati, i differenziali retribuivi internazionali e il cuneo fiscale.

Gli elementi per calcolare il trattamento economico d’espatrio e le principali indennità riconosciute dalle aziende italiane (2020)

I differenziali retributivi: differenziali per qualifica e competenze digitali 

Di seguito l’analisi sul differenziale retributivo tra gli under 35 con e senza competenze digitali

Scarica qui il sommario de “I numeri delle risorse umane 2021”

Il rapporto completo è riservato alle aziende associate. 

Se sei associato a Confindustria Firenze puoi accedere e scaricare il rapporto allegato.

Buona lettura!

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente