Il Nuovo Tariffario INAIL

Apr 3, 2019

Confindustria Firenze insieme ad Inail Firenze organizza un incontro operativo sul nuovo tariffario

lunedì 15 aprile dalle 9.00 alle 13.00 

Per accedere al convegno è necessario REGISTRARSI QUI

 

Il nuovo tariffario

A quasi 20 anni dall’ultimo aggiornamento, Inail ha fissato le nuove tariffe dei premi di assicurazione contro gli infortuni e le malattie professionali. La revisione tiene conto dell’evoluzione tecnologica e delle nuove modalità di organizzazione delle attività, incentivando anche l’adozione e il rafforzamento degli interventi di prevenzione.

Il nuovo tariffario, pubblicato ieri, 2 aprile, introduce le seguenti novità:

  • Le voci sono passate da 739 a meno di 595
  • Eliminazione delle voci di tariffa obsolete  
  • Introduzione di nuove voci di tariffa per le attività innovative quali ad esempio quelle legate alla produzione di nanomateriali
  • Riduzione dei tassi medi per le imprese: il nuovo valore è determinato dalla rischiosità in termini di oneri assicurativi e non supera mai quello previsto dalla tariffa 2000, e in alcuni casi risulta inferiore anche di oltre il 50%.  Per le lavorazioni più rischiose sono stati mantenuti tassi entro il 110 per mille, rispetto al 130 per mille della vecchia tariffa.
  • Il criterio di calcolo dell’oscillazione del tasso medio per andamento infortunistico, da oggi sarà basato sulla gravità degli eventi lesivi e non più soltanto sugli oneri sostenuti dall’Istituto per indennizzarli.

In questo ampio quadro di revisione sono migliorate anche le prestazioni per infortunati e tecnopatici, con un complessivo miglioramento del livello delle tutele erogate agli infortunati e ai malati professionali.

 

ARTICOLI CORRELATI

Bonus 200 euro: come funziona – aggiornamento

Premessa L’INPS, con il messaggio n. 2505 del 21 giugno 2022, in merito all’erogazione dell’indennità una tantum di 200 ai lavoratori dipendenti, precisa quale sia “la retribuzione erogata nel mese...

RICERCA