20 Apr 2020

L’Inail ha emanato specifiche indicazioni in merito ai bandi ISI, a seguito dell’emergenza da Covid -19.

Premessa: 

Relativamente al bando 2019 sono state sospese le date delle diverse fasi del bando e verranno riprogrammate. Il nuovo calendario sarà pubblicato entro il 31 maggio 2020. Di seguito la tabella con il calendario presente sul sito dell’istituto. Resteranno invariate le modalità di presentazione e di invio della domanda on-line già prevista dal bando (articoli 13 e 14);

Calendario scadenze ISI 2019

1° aprile 2020 rinviata l’apertura della procedura informatica di presentazione della domanda per il bando ISI 2019.

Al 31 maggio 2020 l’aggiornamento delle informazioni.

Apertura della procedura informatica per la compilazione della domanda 16 aprile 2020 SOSPESA

Chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda 29 maggio 2020 SOSPESA

Acquisizione codice identificativo per l’inoltro online 5 giugno 2020 SOSPESA

Comunicazione relativa alle date di inoltro online 5 giugno 2020 SOSPESA

Relativamente ai bandi precedenti, ancora in corso, l’Istituto ha comunicato, con una nota, che sono state disposte sospensioni dei termini amministrativi o proroghe per le fasi di realizzazione e rendicontazione dal 23 febbraio al 15 aprile 2020 (in applicazione dell’articolo 103 del DL 18/20).

La nota dell’Istituto fornisce informazioni, in particolare, in merito a:

  • la sospensione della decorrenza dei termini delle fasi di verifica amministrativa e tecnica: i termini ordinatori o perentori previsti nei bandi ISI sono sospesi dal 23 febbraio e fino al prossimo 15 aprile. Nella nota si precisa che non è consentito, pertanto, emanare un provvedimento negativo a causa del mancato rispetto dei termini contemplati per le fasi di verifica amministrativa e tecnica, qualora il termine di dieci giorni fosse scaduto nel suddetto periodo. La sospensione riguarda, altresì, il termine per acquisire le integrazioni documentali e tutte le ulteriori informazioni utili alla valutazione del progetto;
  • la sospensione e/o proroga della decorrenza dei termini delle fasi di realizzazione e rendicontazione del progetto: per i progetti che hanno ricevuto, il provvedimento di concessione nel periodo di emergenza epidemiologica, il periodo di sospensione che decorre dal 23 febbraio al 15 aprile 2020 deve considerarsi escluso, dal computo dei 12 mesi. Tale sospensione è applicabile anche in favore delle imprese che hanno ricevuto il provvedimento di concessione prima del 23 febbraio e per le quali non si è ancora concluso l’anno per la realizzazione del progetto. Nelle istruzioni si precisa, inoltre, che qualora emergessero delle difficoltà, in relazione alla particolarità della fase esecutiva di un progetto, l’impresa potrà presentare un’istanza motivata per ottenere la proroga del termine;
  • polizza fideiussoria: nel caso di concessione della proroga, il soggetto destinatario che ha beneficiato dell’anticipazione del finanziamento dovrà presentare, a copertura dell’ulteriore periodo concesso, una integrazione della garanzia fideiussoria già costituita per l’anticipazione del finanziamento stesso. Nella nota si evidenzia la possibilità di accettare la polizza fideiussoria firmata digitalmente.

 

(Fonte Confindustria)