Siglata tra Confindustria Firenze e i sindaci di Calenzano, Campi Bisenzio, Lastra a Signa, Sesto Fiorentino, Signa di una “Intesa sul per lo sviluppo e la realizzazione di investimenti nel territorio della ‘Piana’ della Città Metropolitana Fiorentina”.

Primo atto di un percorso virtuoso di collaborazione pubblico-privato l’intesa è stata promossa da Confindustria Firenze attraverso la propria Sezione Territoriale Fiorentina Nord e si promette di consolidare e favorire gli investimenti sul territorio della Piana Fiorentina.
L’intesa, partendo dal “Protocollo per il consolidamento e l’attrazione degli investimenti esteri” firmato nel 2019 tra Regione Toscana, Confindustria Toscana e Confederazione Generale dell’Industria Italiana, vuole rendere “più efficace e mirata” una azione integrata.

I firmatari del Protocollo si propongono, quindi, di “collaborare attivamente per il miglioramento dell’efficienza dei percorsi autorizzativi da parte degli Enti preposti”, lavorando quindi sulla semplificazione delle procedure. “Aumentare la conoscenza del ruolo e delle potenzialità derivanti dalle imprese per i territori” soprattutto in tema “di sostenibilità ambientale, di economia circolare e di welfare” ovvero valorizzando il ruolo delle imprese sui temi della sostenibilità e della coesione sociale; e infine “collaborare per la definizione di misure che favoriscano la mobilità delle persone e delle merci da, per e nel territorio”.

La firma dell’intesa è avvenuta ieri – per via telematica – dopo la firma del Protocollo di Intesa tra la Prefettura di Firenze e Confindustria Firenze.
Alla presenza “virtuale” del Prefetto di Firenze Laura Lega, hanno firmato il presidente di Confindustria Firenze Maurizio Bigazzi; il sindaco Calenzano Riccardo Prestini; il sindaco Campi Bisenzio Emiliano Fossi; il sindaco Lastra a Signa Angela Bagni; il sindaco di Sesto Fiorentino Lorenzo Falchi e il sindaco di Signa Giampiero Fossi.