19 Giu 2020

Un documento dell’INAIL analizza le modalità di esecuzione della prestazione lavorativa “da remoto” nella crisi sanitaria, e mette in luce criticità e opportunità utili a definire un modello di lavoro a distanza, a regime, che coniughi innovazione e tutela della persona.

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente