20 Set 2019

L’evento ha l’obiettivo di fornire spunti e riflessioni in merito alla Dichiarazione Ambientale di Prodotto, meglio nota come EPD (Environmental Product Declaration). Lo strumento nato e pensato per migliorare la comunicazione ambientale fra produttori, distributori e consumatori che derivano dalle norme ISO 14020 e dalla regolamentazione UE, è fondata sull’esplicito utilizzo della metodologia del LCA (Life Cycle Assessement).

Promuovere un’analisi di dettaglio quale LCA per l’uso razionale delle risorse ed il riutilizzo delle medesime, nell’ottica dell’economia circolare, diviene parte integrate delle strategie del lungo e medio periodo. Per le imprese, la possibilità di comunicare le proprie strategie e l’impegno ad orientare la produzione nel rispetto dell’ambiente diviene una valorizzazione del prodotto stesso per il consumatore attento.

Ore 11:00        Saluti di benvenuto Luigi Salvadori Presidente Confindustria Firenze

 

Ore 11:15        Introduzione ai lavori Marco Ravazzolo Area Politiche Industriali – Responsabile Ambiente Confindustria

 

Ore 11:45        Le etichette ambientali e le Norme della serie ISO 14020: l’EPD come strumento di sostenibilità Lucia SeviroliCertiquality

 

Ore 12:15        L’impronta ambientale di prodotto come elemento utile alla competitività delle imprese Enrico Brena Servizio Responsible Care e Sviluppo Sostenibile – Federchimica

 

Ore 12:30        case history Gianfranco Betti Direttore acquisti, ricerca e innovazione – Mukki Centrale del Latte della Toscana S.p.A.

 

Ore 13:30        Discussione e conclusione dei lavori

 

Moderata i lavori: Luana Berbeglia Area Ambiente e Sicurezza- Confindustria Firenze