Nel mese di giugno si è concluso Navigare Sicuri, il progetto che ha l’obiettivo di sensibilizzare i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado ad un utilizzo sicuro e consapevole di internet e dei social media. Anche questo anno sono stati raggiunti ottimi risultati grazie alla collaborazione tra la Polizia Postale e la Sezione Servizi Innovativi e tecnologici di Confindustria Firenze.

Gli imprenditori che hanno partecipato sono intervenuti in 12 scuole, raccontando la loro esperienza ad oltre 1600 studenti su tutto il territorio fiorentino e affiancando i funzionari della Polizia Postale che ormai da anni sono impegnati per diffondere una nuova cultura digitale nelle scuole.

Gli argomenti affrontati hanno spaziato dal mondo dei social network, alle varie app e chat, con focus sui pericoli connessi alla violazione dei dati personali, adescamento e geolocalizzazione. Si è parlato di fake news e diffamazione on line: è stato spiegato ai ragazzi che “le parole sono importanti” e vanno scelte in modo accurato, anche e soprattutto quando si sta sui social network.

Le attività che la Polizia Postale svolge sul territorio fiorentino sono parte di una più ampia campagna educativa, realizzata nell’ambito delle iniziative di sensibilizzazione e prevenzione dei rischi e pericoli della Rete per i minori, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e del Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza. Per maggiori info visita la pagina Una vita da social.