La Regione Toscana apre un bando finalizzato a sostenere le micro, piccole e medie imprese operanti nel settore degli eventi, delle fiere, dello svago e del tempo libero, particolarmente colpite dalle restrizioni imposte per il contenimento del contagio da Covid-19.

Soggetti beneficiari

Micro, piccole, medie imprese e professionisti, aventi la sede principale o almeno un’unità locale ubicata nel territorio regionale, operanti nei settori di attività specificati nel bando, tra i quali segnaliamo:

  • 82.30.00 organizzazione di convegni e fiere 
  • 96.09.05 organizzazione di feste e cerimonie

Saranno esclusi i soggetti che siano risultati assegnatari di un contributo ai sensi del bando 2020 dedicato ad ulteriori ristori.

Tipologia ed entità del contributo

L’aiuto sarà concesso nella forma di contributo a fondo perduto. Il contributo spetta a condizione che l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi dal 1 gennaio 2020 al 31 dicembre 2020 sia inferiore di almeno il 30% rispetto all’ammontare del fatturato e dei corrispettivi realizzati nel periodo dal 1 gennaio 2019 al 31 dicembre 2019.

Per le imprese che si sono costituite nel corso del 2019, la verifica del suddetto calo di fatturato/corrispettivi si effettua confrontando i mesi di operatività nel 2019 con gli stessi mesi nel 2020. Per le imprese che, invece, si sono costituite nel corso del 2020, non è richiesto il requisito del calo del fatturato/corrispettivi, ma il contributo spettante verrà riproporzionato rispetto agli effettivi mesi di operatività nel periodo di osservazione 1° gennaio 2020-31 dicembre 2020.

Il contributo è determinato nell’importo di 2.500 euro per ciascun beneficiario.

Presentazione della domanda

Il bando è aperto e sarà possibile presentare domande fino alle ore 17.00 del 3 giugno 2021. La domanda di agevolazione è redatta esclusivamente on line, previo accesso tramite credenziali SPID Livello 2 o CNS al sistema informativo di Sviluppo Toscana.

La graduatoria sarà determinata in funzione della % di calo di fatturato/corrispettivi registrata. Le imprese costituite nel corso del 2020 saranno posizionate di default tutte al primo posto nella graduatoria.

Per accedere al regolamento di bando clicca QUI