Lo svincolo diretto dei DPI importati, senza segnalazione per eventuale requisizione da parte della protezione civile, è riservato ai soggetti autorizzati su base di autocertificazione resa da “persona autorizzata dall’effettivo destinatario della merce”.

La procedura è stata oggetto di modifiche che rendevano necessario un chiarimento da parte dell’Agenzia delle Dogane per assicurare una interpretazione univoca delle tre comunicazioni riportate nel sito ADM: le “istruzioni” del 28 marzo e le due successive “Determinazioni Direttoriali” del 31 marzo.

Tale chiarimento è giunto e conferma in toto la lettura di Confindustria.

Si trasmette in allegato una nota esplicativa di Confindustria sul tema.