08 Gen 2020

Il lavoratore subordinato può essere chiamato a svolgere la sua attività in un luogo diverso dalla sede di lavoro.

A seconda delle modalità e del luogo di svolgimento della prestazione, nonché degli impegni contrattuali assunti dalle parti, si possono configurare due fattispecie di trasferta:

– “occasionale”

– “strutturale o per contratto” prevista per i c.d. trasfertisti.

Questo contenuto è riservato ai soci. Accedi per leggere tutto.

Accesso utente